Un nanomotore solare

I chimici dell'Università di Bologna, in collaborazione con ricercatori dell'Università della California, hanno sviluppato Sunny, un motore pulito e di dimensioni nano che funziona con la luce solare. Questo sistema, che trasforma l'energia solare in energia meccanica, è composto da due molecole, una a forma di anello, che scorre lungo un asse di sei nanometri formato dalla seconda molecola. Quando un fotone colpisce l'anello, cambia forma e si muove lungo l'asse trasferendo un elettrone. Lo spostamento di questo "pistone molecolare" è invertito grazie all'energia fornita da un altro fotone. Il ciclo di questo motore viene eseguito in meno di un millesimo di secondo, l'equivalente di 60 000 rpm per un motore a combustione.
Per sfruttare la potenza meccanica generata da questo dispositivo su scala macroscopica, gli scienziati stanno cercando di sincronizzare il funzionamento di milioni di tali nanomotori. Un'altra applicazione di questo sistema è quella di costruire la memoria di un "computer chimico", la conducibilità della molecola a forma di anello viene modificata dai fotoni incisivi.

Leggi anche: completo di migrazione: benvenuto al nuovo server!

Fonte: ADIT

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *