Digitale per il salvataggio delle riserve petrolifere

Al fine di ottimizzare le perforazioni, la società ChevronTexaco ha sviluppato in collaborazione con Halliburton una soluzione tecnologica chiamata Well Design and Execution Collaboration Center o WellDECC.

È un centro di controllo in cui tutte le informazioni provenienti dai campi di perforazione (soprattutto offshore) sono centralizzate in tempo reale. I dati vengono raccolti utilizzando sensori in situ e inviati via cavo e via satellite. Di conseguenza, ingegneri, tecnici e specialisti delle scienze della Terra hanno una rappresentazione tridimensionale della situazione di un pozzo che consente di visualizzare i suoi diversi parametri (temperatura, pressione, attività sismica, ecc.). Possono quindi, in modo concertato, valutare i rischi e prendere le decisioni appropriate in caso di problemi. Questo sistema è anche uno strumento per la gestione delle riserve, dalla produzione al trasporto. Secondo Cambridge Energy Research Associates (CERA), una società di ricerca petrolifera, questo approccio digitale potrebbe aumentare le riserve globali di idrocarburi di 3 milioni di barili entro 10 anni (meno di 2 giorni del consumo mondiale). Potrebbe inoltre consentire alle compagnie petrolifere di ridurre il personale in loco, aumentare la loro produzione del 10%, ridurre i costi operativi del 25% e aumentare il rinnovo dei giacimenti petroliferi del 6%. Diversi attori IT come Microsoft e SAP stanno esaminando da vicino questo nuovo mercato, valutato per un miliardo di dollari per i prossimi 5 anni dalla società IBM (che dedica mille specialisti). Ma se Shell sviluppa la propria struttura di controllo, il resto delle compagnie petrolifere è ancora freddo. Nonostante i profitti considerevoli, oltre il 70% di essi non prevede di effettuare immediatamente importanti investimenti nel settore, secondo uno studio del 2004 condotto da Forrester Research.

Leggi anche: Il compattatore per imballaggi CDC

WSJ 20/04/05 (Il giacimento petrolifero digitale di ChevronTexaco mira ad aiutare le riserve, la produttività)

http://www.halliburton.com

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *