Ecologia abitativa, esplora le diverse opzioni di finanziamento per i tuoi progetti di lavoro

Hai un'idea promettente per migliorare l'efficienza energetica della tua casa? Ma a causa dei vincoli finanziari, non è sempre facile realizzare un progetto del genere. Fortunatamente sono disponibili diverse opzioni di finanziamento. Controllali.

Il prestito personale per i tuoi progetti lavorativi

Il prestito personale è una tipologia di credito al consumo. A differenza del prestito ceduto, il beneficiario utilizza l’importo liberamente. In altre parole, non è tenuto a fornire documentazione giustificativa circa la destinazione del denaro. Può quindi utilizzarlo per acquistare un bene di consumo (auto, elettrodomestici, ecc.) o un servizio (lavoro, viaggi, ecc.).

Da 200 a 75 euro, il prestito personale viene sottoscritto per un periodo minimo di 000 mesi. Anche se liberamente fissato dall'ente finanziatore (istituto di credito o banca), il suo costo non può superare il tasso di usura. Quest'ultimo è fissato dalla Banque de France.

Leggi anche:  L’impatto dei pannelli solari nella transizione verso le energie rinnovabili

Prima di concedere un prestito personale, la banca verifica la solvibilità del richiedente e richiede alcuni documenti. Talvolta è possibile il ricorso al rifinanziamento del credito. Rivolgiti ad un professionista del settore più.

L'eco-prestito a tasso zero

L'eco-PTZ è destinato ai proprietari o proprietari di alloggi di residenza primaria completati da almeno due anni. Istituito e finanziato dallo Stato, incoraggia le famiglie a realizzare interventi di risparmio energetico. Può essere combinato con l'aiuto di Action Logement, MaPrimeRenov', aiuto di Anah, ecc. Anche se l'importo raggiunge i 30 euro, il periodo di rimborso è scaglionato su 000 anni.

Sono ammissibili solo alcuni lavori, purché eseguiti da un artigiano RGE:

  • La sostituzione o la regolazione di un dispositivo di riscaldamento.
  • Lavori di isolamento termico: vespai, solai bassi, pareti vetrate, pareti esterne e tetto.
  • L'installazione di un sistema di produzione di acqua calda sanitaria funzionante con energia rinnovabile.
  • L'installazione di impianti di riscaldamento che utilizzano energie rinnovabili.
Leggi anche:  Isolare una porta del garage esistente

Il prestito di adesione sociale (PAS)

Il prestito di adesione sociale viene utilizzato per finanziare varie operazioni, tra cui lavori di miglioramento energetico. Viene concesso solo dagli istituti bancari che hanno sottoscritto una convenzione con lo Stato.

Il PAS è destinato ai nuclei familiari con redditi modesti che desiderano svolgere lavori di valore superiore a 4 euro. È necessario però essere proprietari dell'abitazione principale. Il tasso di interesse varia da una banca all'altra, motivo per cui si consiglia di confrontare le offerte. Per quanto riguarda il periodo di rimborso, è compreso tra 000 e 5 anni. Ci sono anche condizioni relative alle risorse. Questi dipendono dall'ubicazione geografica dell'abitazione e dalla composizione del nucleo familiare.

Il prestito per migliorare la prestazione energetica

Grazie ad Action Logement, beneficerai di un prestito a tasso agevolato. Prenderai in prestito fino a 10 euro (in 000 anni) e guadagnerai lavoro di prestazione energetica.

Leggi anche:  Fornitori di energia verde: confronta per bollette più economiche

Il prestito aiuta a finanziare:

  • L'installazione di un sistema di produzione di acqua calda sanitaria funzionante con energia rinnovabile.
  • L'installazione di impianti di riscaldamento che utilizzano energie rinnovabili.
  • Le opere diisolamento termico : porte, finestre, pareti e tetto.

Per qualsiasi domanda non esitate a visitare il ns forums dedicato all'energia.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *