Petro-dipendenza: le tracce dello svezzamento

Trasporti, plastica, riscaldamento, oro nero sono ovunque, non sempre essenziali. Esplorare alcune alternative per la disintossicazione.

Un barile di greggio ad alto prezzo è lì per "durare", ha riconosciuto Dominique de Villepin a metà agosto. "Abbiamo vissuto per un secolo e mezzo con energia abbondante ed economica. Probabilmente è finita. Non è uno shock, è un cambiamento di scenario ", ricorda Jean-Marie Chevalier, direttore del Center for Energy Geopolitics dell'Università Paris-Dauphine (1). La disintossicazione sembra difficile. L'olio è ovunque: in serbatoi, ma anche in plastica, vernici e serbatoi per il riscaldamento. Quali prodotti sostitutivi per le nostre aziende dipendenti dall'oro nero?

Per saperne di più

Leggi anche: Replay: nessuna seconda possibilità per l'ambiente distrutto!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *