case ecologiche

Quale casa ecologica o a basso consumo costruire o acquistare nel 2021?

Dal 1 gennaio 2021 devi assicurarti di essere conforme ai nuovi standard costruttivi del regolamento termico 2020 (RT2020). L'obiettivo di questo approccio è rendere il tuo edificio più rispettoso dell'ambiente e più efficiente dal punto di vista energetico. Ecco alcuni esempi di case ecologiche che esistevano molto prima del RT2020 e da considerare per raggiungere gli obiettivi RT2020 nel 2021...

Questi diversi tipi di case ecologiche sono purtroppo ancora troppo rari e poco conosciuti in Francia. I promotori raramente si assumono quindi rischi tecnologici sull'investimento. Si limitano ad applicare gli standard delle normative termiche vigenti. E questi standard purtroppo non sono sempre ben applicati per motivi di costi aggiuntivi o ritardi.

Non dimenticare inoltre che un vecchio alloggio, ristrutturazione intelligente ed efficiente, sarà spesso complessivamente più verde di qualsiasi nuova costruzione perché l'energia e la CO2 associate alla sua costruzione sono già state ammortizzate. Può quindi essere interessante rendereristrutturazione ecologica piuttosto che considerare una nuova costruzione….A condizione che ci sia il potenziale per la ristrutturazione. Ottieni una consulenza professionale e non rimanere mai sul primo consiglio che hai ricevuto. In altre parole, cerca la massima consulenza professionale possibile.

Riteniamo che sia molto importante conoscere (e far conoscere) queste diverse tipologie di case ecologiche e le tecniche per ogni bravo professionista del settore immobiliare, in particolare se si vuole diventare un negoziatore immobiliare

Panoramica delle case o case ecologiche esistenti nel 2021… Stiamo parlando di case veramente ecologiche, niente pseudo ecologici o greenwashing immobiliare!

La casa passiva

È il top della casa ecologica dal punto di vista della bolletta energetica. Una casa si dice passiva se consuma meno di 15 kWh all'anno e per m² di energia primaria! Che è davvero poco!

Ad esempio, una casa passiva senza altra fonte di energia (niente legna, niente gas, niente olio combustibile, ecc.) di 150 m² in Francia non dovrebbe consumare più di 15 * 150 / 2,58 = 872 kWh di elettricità all'anno (2,58 è il coefficiente per la Francia per convertire i kWh di EdF in kWh primari). E questo indipendentemente dal numero di persone che vi abitano.

Anzi, grazie a la sua struttura, orientamento, tenuta e isolamento termico, la casa passiva permette di sfruttare al meglio i contributi gratuiti di radiazione solare in una casa durante tutto l'anno. Il suo isolamento termico e il design complessivo sono tali che l'apporto energetico degli occupanti è sufficiente per fare a meno del riscaldamento centralizzato. E questo anche nel nord della Francia! Costruendo una casa passiva, permetti al sole di riscaldare varie parti della tua casa come pareti, pavimenti e determinati oggetti, riducendo allo stesso tempo le tue esigenze di riscaldamento. La passività di una casa riguarda anche il suo impianto di climatizzazione e questo può creare problemi con ondate di calore ripetute.

Leggi anche:  Download: Olio bruciatore MHG fiamma blu: e funzionamento manuale

La casa passiva è stata quindi progettata per avere consumi ridottissimi e genera poco gas serra, grazie al suo ridotto consumo energetico. Ma spesso ha generato più gas serra durante la sua costruzione, che è più complessa e più costosa delle altre.

La casa solare

La casa solare è un nome un po' esagerato per una casa dotata di almeno due pannelli solari. In effetti, un alloggio che ha di pannelli fotovoltaici o termici può anche ottenere questo nome.

Ecco una vera casa solare il cui tetto sud è interamente ricoperto di pannelli solari: 70 m² di pannelli solari termici con accumulo di energia interstagionale in un buffer solare di diverse decine di migliaia di litri d'acqua e 16 m² di pannelli solari fotovoltaici.

casa solare

Questa casa solare è Autosufficiente all'80% di energia: vale a dire che consuma effettivamente 1/5 di quanto consumerebbe una casa tradizionale equivalente nella stessa regione. Questa casa ha anche un tampone di accumulo di energia termica vedere le spiegazioni di seguito in questo articolo.

Puoi chattare con il suo proprietario qui: casa solare di grande capacità

Ci sono anche pannelli solari ibridi o PVT (Termico Fotovoltaico) che combinare Fotovoltaico e Solare Termico (aria o acqua), questo consente l'utilizzo complessivo di una superficie più ridotta e ottimizza, un po', la produzione di energia elettrica solare.

ilAlloggiamento HQE

Il concetto portato dal Etichetta di alta qualità ambientale mira a ridurre il consumo energetico nei nuovi edifici migliorando al contempo il comfort dei residenti. Per fare ciò, si basa sui 3 pilastri dello sviluppo sostenibile:

  • Contributo ecologico
  • Qualità della vita
  • Prestazione economica

Sebbene il prezzo degli alloggi HQE sia generalmente compreso tra 10 e 25% in più rispetto a quello di una casa classica, se deciderete di intraprendere questo progetto, riuscirete a renderlo redditizio nel lungo periodo. Inoltre, ci sono molti programmi che ti consentono di beneficiare degli aiuti alla costruzione.

La Casa della BBC legno

L'edificio a basso consumo o BBC in legno è un habitat che si inserisce nelle sfide del rendimento energetico e dello sviluppo sostenibile. Grazie alla scelta del legno, questo tipo di abitazione permette di beneficiare di consumi energetici ridotti durante tutto l'anno.

Leggi anche:  Isolare con cellulosa riciclata: la preparazione

Per rispettare la RT 2020, puoi fare questa scelta che era già conforme agli standard della RT 2012. Per etichettare la tua casa, sarà sufficiente avere un ispezione dei materiali da costruzione, presentare un rapporto termico ed eseguire un test di permeabilità all'aria.

La casa di paglia

Tra i materiali più ecologici che si possono utilizzare per costruire una casa c'è la paglia. È finalmente un parziale ritorno alle case di fango del Medioevo, alcune delle quali sono ancora in piedi… a differenza dei castelli fortificati dello stesso periodo!

Completamente rinnovabile e con capacità di isolamento molto interessanti, questo materiale consente anche di ridurre la bolletta durante la costruzione e l'alloggio. La paglia costa meno dei materiali da costruzione convenzionali. Ma la tecnica richiede una buona conoscenza ed è offerta molto poco dagli sviluppatori immobiliari.

In uno stile classico, generalmente troviamo in queste case pareti esterne fatte di balle di paglia di grano (segale, grano o orzo). All'interno, la paglia viene utilizzata anche per realizzare tramezzi e funge da isolante per solai e tetti. Per migliorare l'isolamento termico e acustico e per regola naturalmente il calore e l'umidità della vostra casa, questa scelta costruttiva è l'ideale.

Purtroppo le case di paglia non sono molto usate, senza dubbio per paure psicologiche...

Casa per accumulo di energia

La scelta di materiali naturali aiuta a ridurre l'impronta di carbonio della tua costruzione.

L'applicazione dell'isolamento nel rispetto di RT2020 ridurrà notevolmente le bollette del riscaldamento e ti fornirà un interessante comfort termico.

L'utilizzo del bioclimatismo ti darà energia gratuita per tutta la vita della casa.

Ma tutte queste tecniche probabilmente non basteranno a renderti veramente autonomo dal punto di vista energetico, almeno nella parte settentrionale della Francia o in Europa...

Alcuni hanno immaginato  tecniche di accumulo di energia, elettrico ovviamente, tramite batterie... ma anche da accumulo di energia solare termica interstagionale, vale a dire per diverse settimane o mesi. Stoccaggio di energia a medio termine. Ciò può essere ottenuto attraverso diverse soluzioni tecnologiche per l'accumulo di energia termica.

Quindi possiamo immagazzinare calore in materiali a cambiamento di fase, come l'olio di palma, o nel terreno come nel caso di un intero quartiere in Canada con il estate per il progetto di accumulo di calore invernale presso la Drake Landing Solar Community

È un progetto pilota e unico al mondo che immagazzina energia dall'estate all'inverno per più di 40 case

Leggi anche:  Pompe di calore geotermiche: 6 cose che dovresti sapere

Queste tecniche di accumulo di energia, calore o elettricità, riducono notevolmente il consumo di energia. alloggio annuale. Attenzione, l'investimento iniziale nell'accumulo di energia è spesso piuttosto consistente ma, se è affidabile, si ripaga negli anni! Questo è il prezzo da pagare per una vera autonomia energetica.

Video di un deposito di energia solare a Friburgo:

La Earthship, la casa autonoma riciclata

Sostenere a costruzione basata su materiali riciclati e completamente autonoma in energia e acqua, il concetto di casa Earthship è stata inventata negli USA da Mickael Reynolds negli anni 70. Sta guadagnando sempre più seguaci in Francia e nel resto del mondo ma spesso si scontra con la normativa vigente per le sue particolari forme architettoniche e per i materiali di costruzione che utilizza!

concetto di terra

Oltre all'architettura generalmente insolita di queste case, puoi trovare pneumatici usati, bottiglie di vetro e lattine. Tuttavia, non è raro trovare case molto belle realizzate con legno, paglia o addirittura calce, materiali che si adattano più alle abitazioni rurali che alle case di città.

Puoi scaricare un guida alle case EarthShip e guarda 3 Video di presentazione di Earthship

Case stampate in 3D

Per concludere questo confronto, è opportuno parlare di tutte le nuove tecniche di costruzione, vale a dire Case stampate in 3D che può essere abbastanza ecologico in certi aspetti!

L'arrivo delle stampanti 3D e la loro capacità di progettare strutture sempre più grandi ha interessato anche il settore delle costruzioni. Grazie a tecniche innovative, queste macchine sono ora in grado di realizzare case da miscele di cemento, calcestruzzo, terra e argilla o altro materiale malleabile naturale. Questo in un minimo di tempo e con un minimo di sforzo umano. È una tecnica costruttiva particolarmente veloce ed ecologica se si utilizzano i materiali giusti. Senza contare le fondamenta o le finiture, una casa può essere stampato in meno di 48 ore.

La stampa 3D in edilizia consente inoltre di ottenere forme originali consentendo alcuni vantaggi termici ed ecologici, come ad esempio case hobbit, una variante moderna e più naturale delle case Earthlink.

Puoi vedere qui il Video casa stampata in 3DD

A lungo termine, la produzione 3D potrebbe sostituire i metodi tradizionali più costosi in termini di materiale ed energia e potrebbe persino essere utilizzata per erigere le prime fondamenta della conquista lunare e del pianeta Marte secondo gli ingegneri dell'Agenzia spaziale europea e della NASA .

Hai una domanda su una di queste tecniche? Usa il forum sviluppo sostenibile o motore di ricerca

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *