Il raffreddamento globale sulla Terra sarebbe stato possibile a metà del 21 secolo

Fonte: agenzia Novosti

SAN PIETROBURGO, 6 febbraio - Olga Vtorova, RIA Novosti. Intorno alla metà del 21 ° secolo, la Terra potrebbe sperimentare un periodo globale di raffreddamento profondo a seguito di una diminuzione dell'attività solare, annunciato in un'intervista con RIA Novosti Khabiboullo Abdoussamatov, collaboratore del Principal Astronomical Observatory (Poulkovo) del 'Accademia russa delle scienze.

"Un calo globale della temperatura è già stato osservato in tutta Europa, Nord America e Groenlandia durante il minimo Maunder di attività solare, tra il 1645 e il 1705. In Olanda, tutti i canali hanno congelato. In Groenlandia, durante la discesa dei ghiacciai, la popolazione è stata costretta a lasciare alcune località ”, ha detto lo scienziato, aggiungendo che un simile raffreddamento climatico è possibile a metà del 21 ° secolo.

Khabiboullo Abdoussamatov ha ricordato che il prolungato cambiamento parallelo delle variazioni che si verificano ogni 11 anni e le variazioni secolari della luminosità del Sole hanno un'influenza diretta sul cambiamento climatico sulla Terra. L'analisi di queste variazioni mostra che la Terra ha già raggiunto lo stadio massimo di riscaldamento globale. Quindi, in base alla prevista diminuzione parallela della radiazione solare, il clima globale sulla Terra può lentamente raffreddarsi.

Leggi anche:  Il sequestro di CO2, una traccia interessante ma costosa ...

Secondo lui, possiamo aspettarci che il raffreddamento climatico globale inizi tra il 2012 e il 2013. Negli anni 2035-2045, la luminosità del Sole sarà minima, quindi il raffreddamento climatico profondo della Terra si ripeterà con un ritardo di Dai 15 ai 20 anni.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *