Rendere redditizie le turbine eoliche dai loro alternatori

Per rendere un giorno redditizio il mercato delle turbine eoliche, un'azienda della Gaspe ha deciso di spingere la ricerca non più sul lato di gigantesche pale, ma piuttosto sul lato di una parte poco conosciuta, l'alternatore. Il funzionamento di una turbina eolica è relativamente semplice. Il vento fa girare le tre pale, che compongono il rotore. Questo trasforma l'alternatore, che trasforma l'energia in elettricità.

L'azienda di Gaspe, Eocycle Technologies, è specializzata da tre anni nella produzione di alternatori per piccoli aerogeneratori, con una potenza di 5 kW. L'originalità dell'alternatore risiede infatti nell'assenza del cambio. Questo, perché ha molte parti in movimento che ruotano nell'olio e deve quindi essere sottoposto a regolare manutenzione, è spesso fonte di problemi che richiedono l'arresto dell'aerogeneratore. Le pale di una turbina eolica ruotano a velocità comprese tra 20 e 250 giri al minuto (RPM), a seconda della potenza. Poiché gli alternatori convenzionali devono funzionare a una velocità molto più elevata per generare elettricità, è necessario l'uso di un cambio per adattare la velocità delle pale a quella dell'alternatore. Eocycle utilizza piuttosto potenti magneti che permettono di ottenere, in dimensioni ridotte, un alternatore in grado di fornire, si dice, altrettanta potenza a bassa velocità. Se questo tipo di deviazione consentisse di ridurre la bolletta, il prezzo di costo dell'energia eolica diventerebbe sempre più competitivo.

Leggi anche:  Gli Stati Uniti si rifiutano di impegnarsi a post-Kyoto

fonti: http://www.sciencepresse.qc.ca/archives/quebec/capque1004c.html

Editore: Elodie Pinot OTTAWA, sciefran@ambafrance-ca.org

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *