Il ritorno della massa ordinaria mancante

Negli ultimi anni, gli astronomi sono venuti a sapere di più sulla composizione del nostro Universo: 70% di energia oscura, 25% di materia oscura (entrambe ugualmente misteriose) e circa il 5% di materia ordinaria.

 Secondo il modello cosmologico standard, il numero totale di particelle elementari che formano questa materia ordinaria (barioni come protoni e neutroni) è rimasto costante da allora
Big Bang. Tuttavia, i barioni rilevati nel nostro Universo vicino sono numerosi la metà di quelli nell'Universo del Big Bang. Per tenere conto della metà mancante, la teoria prevede quindi l'esistenza di ciò che viene chiamato WHIM (Warm-Hot Intergalactic Medium), una rete intergalattica di gas caldi e diffusi. Il lavoro in corso pubblicato due anni fa da quattro team di astronomi, Fabrizio Nicastro, dell'Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics, e i suoi colleghi hanno studiato lo spettro di assorbimento del quasar Markarian 421, utilizzando i dati dell'Osservatorio Chandra X-ray e osservazioni di emissioni ultraviolette. Hanno
scoprì così la presenza di ioni (carbonio, azoto, ossigeno e neon) in due nuvole di gas riscaldate a quasi un milione di gradi Celsius attraversate dal quasar. Estrapolando le dimensioni di questi rappresentanti WHIM situati a 150 e 370 milioni di anni luce dalla Terra all'intero Universo, gli scienziati sono stati in grado di stimare con precisione la densità dei barioni contenuti in questo tipo di mezzo. .

Leggi anche:  Honda Accord Hybrid

 E questa stima corrisponde alla massa mancante. Senza dubbio saranno necessari nuovi strumenti per portare a termine questa ricerca. Si prevedeva di installare uno spettrografo su Hubble
ma il futuro incerto del telescopio mette ora a repentaglio questo progetto.

NYT 08/02/05 (Recupero degli atomi perduti del cosmo)
http://www.nytimes.com/2005/02/08/science/space/08mass.html
http://chandra.harvard.edu/press/05_releases/press_020205.html
http://web.mit.edu/newsoffice/2002/hotgas-0814.html

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *