riciclaggio auto

Riciclo automobilistico e mercato dei ricambi auto usati

In Francia, ogni anno vengono rottamati più di un milione di veicoli, ritenuti troppo vecchi dai proprietari o fuori uso. Sono generalmente sostituiti da nuove automobili. Una volta nei centri di demolizione, vengono riciclati e le parti riutilizzabili vengono inviate al mercato dell'usato. Sostituire le vecchie auto con quelle nuove ha un impatto negativo sull'ambiente? Come avviene il riciclaggio dei veicoli?

Mantenere e riparare il più possibile la propria auto: qual è l'importanza per l'ambiente?

Le auto più vecchie sono generalmente considerate una delle principali fonti di inquinamento, mentre i modelli più recenti sono considerati più puliti. Tuttavia, non è sufficiente fare affidamento esclusivamente sulle emissioni dello scarico di un veicolo per valutarne il livello di inquinamento. Questo rappresenta una piccola parte del bilancio ecologico di un'auto.

La produzione di una nuova automobile genera un'impronta di carbonio significativa, persino disastrosa. Uno studio condotto da La Toyota nel 2004 mostra che il 28% delle emissioni inquinanti di un'auto nel corso della sua vita deriva dalla sua fabbricazione. Uno studio giapponese precedente a quello della casa automobilistica stimava l'impronta ecologica legata a questa operazione al 12%. Oltre alle emissioni di gas serra, rifiuti e altri danni ambientali (deforestazione, perdita di biodiversità, ecc.) causata dalla produzione di una nuova automobile. La decostruzione del veicolo da cui ci si separa genera anche una certa quantità di inquinamento. In aggiunta all'impatto ambientale della costruzione di una nuova automobile, il calcolo diventa molto pesante.

Concretamente, si stima cheoccorrono tra i 100 ei 000 km per rendere redditizio l'acquisto di un nuovo veicolo sul risparmio di CO150. Questo fa parte del calcolo delenergia grigia di un'auto.

Leggi anche:  Diritto del lavoro di El Khomri: petrolio bloccato, arma di distruzione economica di massa?

Ci rendiamo subito conto che cambiare veicolo è quindi vantaggioso solo per i produttori. Questa azione è piuttosto devastante per il pianeta. Mantenere la vecchia auto e ripararla il più possibile sembra quindi più ecologico che acquistare una nuova auto ogni 3 o 4 anni o anche meno per motivi fiscali!

Si noterà anche che c'è diversi modi originali per riciclare le auto usando vecchie parti di automobili come oggetto decorativo!

Rapporto sul mercato dei ricambi per auto usate in Normandia:

Il bonus rottamazione: quale impatto sull'ambiente?

Il premio di rottamazione, noto anche come premio di conversione, consente agli automobilisti di sbarazzarsi della loro vecchia auto e acquistare un veicolo che emette meno CO2. Questo sistema istituito dal governo francese mira quindi a ridurre la circolazione dei veicoli inquinanti e il loro impatto sull'ambiente. Questa politica, che dovrebbe consentire di limitare le emissioni di gas serra, è però pericolosa per il pianeta.

L'assistenza finanziaria fornita dallo Stato incoraggia gli automobilisti alla rottamazione di auto d'epoca e promuove ilacquisto di un nuovo veicolo cosiddetto pulito. Mentre la fabbricazione di un singolo veicolo nuovo genera un tasso significativo di CO2 e un disturbo per l'ambiente. Volendo ripulire la flotta di veicoli, il sistema di bonus di conversione aumenta piuttosto il riscaldamento globale.

Leggi anche:  Scegli una bici: bici da corsa

Cosa fare con la tua auto se viene dichiarata rottamata da un esperto?

Un veicolo che ha subito un danno materiale significativo può essere classificato come "relitto" durante una perizia richiesta dalla tua compagnia assicurativa. Ciò significa che l'auto è tecnicamente irreparabile o economicamente irreparabile. Se si accetta il relitto del veicolo, sarà affidato ad a organizzazione professionale di demolizioni dal tuo assicuratore. Ciò consente, in alcuni casi, di ottenere risarcimento assicurativo per il suo naufragio

Per questo, devi accettare l'offerta di risarcimento dalla tua compagnia assicurativa. A quest'ultimo consegnerai quindi le chiavi e la carta di circolazione e dovrai firmare una dichiarazione di incarico rescindere il contratto di assicurazione in corso. Si ricorda che è possibile posticipare il contratto assicurativo se si acquista un altro veicolo oppure si può optare per la sua risoluzione o sospensione.

Cosa succede alle auto rottamate?

Un veicolo fuori uso che viene demolito deve essere riciclato e valutato a circa il 95% della sua massa. Secondo i regolamenti, su 1,1 tonnellate, la quantità di rifiuti ottenuta non dovrebbe superare i 55-60 chilogrammi. Queste automobili contengono, infatti, un gran numero di elementi che possono essere recuperati e riutilizzati sotto forma di materie prime o pezzi di ricambio di seconda mano.

Le PMI sono presenti da molti anni nel mercato del riciclaggio automobilistico industriale:

Per riciclare la quantità massima di elementi, è necessario demolire l'auto. L'operazione deve essere eseguita da un centro autorizzato dalla prefettura. Poiché gli standard sono diventati molto severi negli ultimi anni, molte rotture hanno dovuto chiudere. Tuttavia, ci sono ancora alcuni rottami di auto in Francia. Le diverse fasi del riciclaggio dei veicoli fuori uso sono:

  • disinquinamento: consiste nell'estrazione di elementi potenzialmente pericolosi contenuti nelle automobili. Si tratta di fluidi (oli, liquido freni, carburante, ecc.) provenienti da batterie, filtri antiparticolato e convertitori catalitici.
  • Boning o decostruzione: è lo smantellamento dell'auto e lo smistamento di materiali e parti riutilizzabili (motori, fari, scatole, specchi, ecc.) che verranno poi commercializzati.
  • Rettifica: consiste nel macinare il resto del veicolo (la carcassa) e separare i metalli ferrosi e non ferrosi. Questi sono usati per costruire nuovi corpi.

Per usufruire del bonus conversione, sempre più persone abbandonano le loro vecchie auto per acquisire un nuovo modello ritenuto più pulito. Questa azione è lungi dall'essere così benefica per il pianeta, poiché molto spesso ha un impatto negativo sull'ambiente durante l'intero ciclo!

Una questione di riparazione o riciclaggio? Visitare il forum trasporti

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *