Salone di Ginevra, la macchina verde, un argomento commerciale?

Le cosiddette auto "verdi" sembrano essere le protagoniste del Salone di Ginevra che aprirà i battenti al pubblico giovedì prossimo.

Ancora una volta va di moda il trend “green” ma questo vale soprattutto nei media e negli stand fieristici, sulla strada circolano ancora troppo poche auto cosiddette “clean”… ​​Infatti il ​​nome “less dirty” »Sarebbe più giusto ma molto meno commessa ...

Le case automobilistiche presenteranno i loro nuovi modelli in un contesto economico, ma piuttosto cupo.

A livello dei principali produttori francesi di 2:
- Renault presenta il suo nuovo SUV Koleos 4X4, la Clio Sport (qui ci sono 2 ottimi esempi di auto "verdi") e la Sandero, una versione a cinque porte della Logan Dacia.
- PSA Peugeot Citroën presenta la nuova 308 SW e la C5 Tourer.

Verso veicoli più piccoli ed economici?

I veicoli di piccole dimensioni sono numerosi al Salone di Ginevra: il loro prezzo più interessante (legato al calo del “potere d'acquisto”) e le loro ridotte emissioni di CO2 sono i due principali argomenti. Tanto più che i politici stanno attualmente lanciando azioni e campagne per "promuovere" veicoli che emettono meno CO2 ... spinti dall'Unione Europea che vuole ridurre le emissioni di CO2 da 2 a 160g / km per i nuovi veicoli.

Leggi anche:  Bruxelles: il regno delle lobby

Ecco quindi un buon motivo per i costruttori per sviluppare veicoli ibridi, ma soprattutto al top di gamma, per i veicoli più pesanti e potenti. Vedi un esempio "pratico" con le notizie precedenti il cambiamento della strategia di PSA relativa agli idruri hdi.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *