Il sequestro di CO2, una traccia interessante ma costosa ...

Tra le possibili soluzioni per sbarazzarsi durevolmente di questa ingombrante CO2, la più alla moda è seppellirla, sequestrarla geologicamente.

Sequestrare significa:

  • o trasformarlo (chimicamente o fisicamente) in modo durevole in un materiale stabile.
  • o imprigionarlo in bacini geologici mentre prevediamo di farlo per immagazzinare idrogeno.
  • Di seguito discuteremo delle tecnologie emergenti nello stoccaggio di CO2.

    Sfortunatamente, questo spazio di archiviazione può essere applicato solo a infrastrutture fisse. Le prospettive sono più interessanti per le attività di produzione di energia. Sono escluse le attività di trasporto (purché la cella a combustibile non sia diventata lo standard) e le attività agricole, il che ne limita la portata. Il sequestro offre ancora interessanti opportunità.

    Per conservare in modo sostenibile CO2 sono possibili e padroneggiate diverse tecniche.

    Seppellire CO2 comprende quattro fasi principali:

  • separazione (o cattura),
  • Leggi anche: Salone di Ginevra: Quant NanoFlowCell, l'auto elettrica che gira su elettrolita!

  • compressione,
  • trasporto,
  • stoccaggio.
  • Uno studio dell'IFP (Institut Français du Pétrôle), pubblicato su Internet, fornisce un'approssimazione dei costi di stoccaggio di CO2.

    questa possibilità si applica solo per il momento nel settore della produzione di energia e dell'industria pesante

    lire la suite

    Lascia un commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *