Deposito di pellets e necessaria volume del silo

Riscaldamento con pellet di legno: la domanda da porsi prima di scegliere questo metodo di riscaldamento?

1) Quali sono le condizioni per una buona conservazione del pellet?

a) Chiudere la caldaia come abbiamo appena detto. Se non hai un locale adiacente: nulla ti impedisce di realizzare, se possibile, un annesso esterno adiacente al tuo locale caldaia.

b) Umidità minimizzato: il pellet è, come sapete, legna stagionata (UR <8% secondo la Norma). Svantaggio: i pellet sono quindi idrofili, in altre parole: catturano l'umidità ambientale. Il loro alto potere calorifico per la legna (da 4,5 a 5 kWh / kg rispetto alla legna da ardere a circa 2,5 kWH / kg) diminuirebbe in caso di umidità. Inoltre, questo intaserebbe la caldaia e aumenterebbe notevolmente il consumo di pellet e quindi il budget per il riscaldamento. Limitare l'umidità è quindi un criterio essenziale per il buon funzionamento del vostro riscaldamento a pellet di legno. Ricordati di trattare la stanza che vuoi usare come un silo di umidità prima di ogni altra cosa!

Leggi anche:  Vantaggi e svantaggi di pellet rispetto al legno
c) Evacuazione dell'aria durante il riempimento: fornire uno sfiato.

caldaia a pellet alimentazione automatica

I 3 tipi di alimentazione automatica di una caldaia a pellet: coclea, aspirazione e sacco (manuale)

2) Qual è il volume di archiviazione richiesto?

Il volume di stoccaggio dovrebbe essere sufficiente per avere circa un anno di riscaldamento e acqua calda. Questo ovviamente a causa del costo di consegna!

Se si sostituisce la caldaia, il calcolo della massa necessaria per anno è semplice: 2 energia kg di pellet = 1L olio. (1 kg di pellet = quasi 5 kWh). Quindi, se si consumano 2500L di olio, si 5 tonnellate di pellet.

Gli standard tedeschi e austriaci richiedono una densità del pellet di 1.200 Kg / m3 (sì, il pellet scorre: è più pesante dell'acqua) che rappresenta circa 650 a 750Kg / m3 per il pellet sfuso.

Quindi prendiamo 700 kg / m3 o l'equivalente di 350 litri di olio combustibile in un volume di 1000 litri. Hai quindi bisogno di un volume 3 volte maggiore di quello del tuo consumo annuo di olio combustibile, ovvero per un equivalente di 2500L di olio combustibile, un volume di 7,5 m3.

Leggi anche:  pellet riscaldamento in Austria: pro-pellet

Tuttavia, è anche necessario prevedere un volume di “sicurezza” dal 10 al 15%, ovvero nel nostro caso: 9 m3 per 2500 L di olio combustibile equivalente.

Pertanto alla finale un volte il volume pellet 3,5 superiore al volume di stoccaggio di olio energetico equivalente volte e tonnellaggio 2 superiore a quella di olio (o gas m3).

Per saperne di più: Aiuti finanziari e credito d'imposta per il pellet?

Articolo precedente: Domande da porre prima di passare a pellet?

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *