Tecnologia al servizio dell'edificio

Il Green Building Council degli Stati Uniti ha implementato - con un certo successo - un programma chiamato LEED (Leadership in Energy and Environmental Design), destinato a etichettare i professionisti dell'edilizia utilizzando nuovi materiali e tecnologie per soddisfare determinati criteri energetici e ambientali. Dal suo lancio all'inizio dell'anno, questa iniziativa ha visto l'accreditamento di 19 persone, di cui 000 solo nell'ultimo mese. Naturalmente, il movimento riguarda ancora principalmente grandi strutture, come gli aeroporti, o edifici tradizionalmente pesanti consumatori di energia, come i laboratori. Il Natural Energy Laboratory alle Hawaii, ad esempio, utilizza tubi di acqua di mare a 9000 ° C per raffreddare l'edificio, condensa sui tubi utilizzati per l'irrigazione. Da parte sua, l'aeroporto di Fort Worth a Dallas (Texas) ha installato un serbatoio da 6 milioni di litri che gli consente di raffreddare durante la notte, quando l'energia è più economica, il liquido nel sistema di condizionamento dell'aria.

Leggi anche: Il bioetanolo in Brasile il France2

Oggi, quasi il 4% delle nuove costruzioni commerciali viene quindi realizzato secondo le direttive LEED.

Fonte: LAT 24/10/04 (edifici ad alta tecnologia
può risparmiare energia)
http://www.latimes.com

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *