Tecnologia al servizio dell'edificio

L'US Green Building Council ha istituito - con un certo successo - un programma chiamato LEED (Leadership in Energy and Environmental Design), destinato a etichettare i professionisti dell'edilizia che utilizzano nuovi materiali e tecnologie per soddisfare determinati criteri energetici e ambientali. Dal suo lancio all'inizio di quest'anno, questa iniziativa ha visto l'accreditamento di 19 persone, di cui 000 solo nell'ultimo mese. Certo, il movimento riguarda ancora principalmente grandi strutture, come gli aeroporti, o edifici tradizionalmente grandi consumatori di energia, come i laboratori. Il Natural Energy Laboratory delle Hawaii, ad esempio, utilizza tubi dell'acqua di mare a 9000 ° C per raffreddare l'edificio, con condensa sui tubi utilizzati per l'irrigazione. L'aeroporto di Fort Worth di Dallas (Texas), da parte sua, ha installato un serbatoio da 6 milioni di litri che consente di raffreddare il liquido del sistema di condizionamento durante la notte, quando l'energia è più conveniente.

Leggi anche:  Sistemi energetici minuscoli

Oggi, quasi il 4% dei nuovi edifici commerciali sono costruiti secondo le linee guida LEED.

Fonte: LAT 24/10/04 (edifici ad alta tecnologia
può risparmiare energia)
http://www.latimes.com

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *