Download: motori HCCI, ATAC e CAI, la nuova benzina e diesel autoallumage

Nuove modalità di combustione e il loro contributo al motore pulito

Documento preparato nel mese di ottobre 2006 da Michel MARTIN, Claveille Albert, Périgueux su nuove modalità di combustione.

Contenuto

- Le denominazioni
- Dettagli sull'andamento di una combustione di tipo HCCI
- Le diverse soluzioni di preparazione del carico
- Le diverse soluzioni per agire sull'avvio della combustione e sul suo andamento
- Controllo della fase di combustione a circuito chiuso
- Performance corrente
- Conclusioni, prospettive

Introduzione

Dopo che stabilisce i principi della combustione omogenea acceso dalla compressione nella parte 1 (vedi Info Tech n 18) esamineremo l'applicazione di questi principi in vista dei risultati industriali.

Il caso dei motori a benzina che utilizzano CAI non sarà discusso molto in questa parte 2 ed è l'applicazione diesel che costituirà la maggior parte degli sviluppi. Questa scelta è logica perché i progetti e le ricerche in corso riguardano principalmente il diesel per il quale i futuri standard di controllo dell'inquinamento saranno molto costosi da soddisfare. La maggior parte dei principi enunciati possono tuttavia essere trasferiti alle applicazioni a benzina.

Leggi anche:  Download: energia e potenza utili per spostare un'auto, calcoli, analisi ed equazioni

denominazioni

Qui 5 altre parole possiamo aggiungere alla lista delle sigle stabiliti in 1 parte:

- ACCH: Ignition by Homogeneous Charge Compression (origine ricerca canadese)
- HPC: Higly Premixed Combustion (origine IFP, è l'applicazione al motore industriale del processo IFP NADI)
- CIHC: Compression-Ignitied Homogeneous Charge (Nadj and Foster, University of
Wisconsin-Madison)
- CIBAI: Compression Ignition By Air Injection (West Virginia University, test su un motore CFR per controllare l'autoaccensione mediante iniezione di aria calda)
- APIR: Autoaccensione Controlled by Radical Injection (ricerca dell'Università di Orleans in collaborazione con PSA) che si pone come intermediario tra la modalità classica e l'HCCI.

Possiamo anche aggiungere i termini francesi deciso dalla Commissione
terminologia e sono pubblicati nella Gazzetta Ufficiale giugno 2 2006:

- Autoaccensione per compressione traduce il termine HCCI
- Autoaccensione a gas caldo traduce il termine ATAC
- Autoaccensione preimpostata traduce il termine CAI

Leggi anche:  Download: il mercato delle quote CO2 in Europa, video

Questa terminologia ha uno status obbligatorio in tutte le pubblicazioni ufficiali in lingua francese ma non è sicuro che sia sufficiente per imporlo perché il terreno è già "ben occupato"

Visita il sito Web EducAuto.org e scarica altri documenti

Scarica il file (un abbonamento alla newsletter può essere richiesto): motori HCCI, ATAC e CAI, i nuovi motori a benzina e diesel con autoaccensione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *