Download: la ricerca sul riscaldamento a legna: fiamma verde, combustione catalitica e la filtrazione dei fumi

Ricerca e sviluppo nel campo del riscaldamento del legno o della biomassa

Documento di sintesi a cura di Ademe.

In pochi anni il riscaldamento a legna è diventato un mercato molto promettente. Ha il doppio vantaggio di conciliare protezione ambientale e creazione di posti di lavoro a lungo termine.

Vicino a 60 000 vive già e la sostituzione del legno con combustibili fossili contribuisce direttamente alla lotta contro il riscaldamento globale.

Niente è stato creato.

Il legno però non sfugge alle regole elementari della chimica. La sua combustione emette diversi inquinanti atmosferici. Nonostante il suo contributo sia basso, rispetto ad altre fonti nazionali di emissioni, il riscaldamento a legna, utilizzato su larga scala e in cattive condizioni, può impattare localmente sulla qualità dell'aria e generare picchi di emissioni di polveri. fini, monossido di carbonio, composti organici volatili e idrocarburi policiclici aromatici, elementi che possono essere nocivi per la salute.

Leggi anche:  Download: brevetto Renault, ricircolo e condensazione dei gas di scarico

Rinnova l'era

Esistono soluzioni per ridurre queste emissioni. Lo sviluppo del riscaldamento a legna può continuare, a condizione che l'attenzione sia rivolta alle seguenti priorità:
- sostituire la flotta di vecchi elettrodomestici con apparecchiature che garantiscano elevate prestazioni energetiche e ambientali,
- generalizzare le catene di approvvigionamento per il legno di qualità,
- effettuare la manutenzione dell'attrezzatura e spazzare regolarmente i tubi da fumo.

Ulteriori informazioni: questo file fa parte di la nostra cartella riscaldamento a legna

Scarica il file (un abbonamento alla newsletter può essere richiesto): Ricerca sul riscaldamento a legna: fiamma verde, combustione catalitica e filtrazione dei fumi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *