Download: Sicurezza stradale, cifre per il Belgio

Stati generali di sicurezza stradale 2007 Rapporto della Commissione federale per la sicurezza stradale, Belgio 2007.

Un interessante studio sulla sicurezza stradale in Belgio con, cosa rara, grafici e diagrammi la cui unità è il passeggero km. Le cifre per la Francia sono probabilmente simili, quindi questo studio dà buoni ordini di grandezza.

Introduzione

Al fine di combattere il massacro stradale, il governo federale ha creato a maggio 2001 gli Stati generali di sicurezza stradale che hanno proposto al governo federale di fissare come obiettivo una riduzione del 50% del numero annuo di morti sulle strade belghe per anno 2010 rispetto alla media degli anni 1998, 1999 e 2000.

Questo obiettivo faceva parte dell'obiettivo simile fissato dalla Commissione europea nel suo Libro bianco "Politica europea dei trasporti per l'orizzonte 2010" e nel quadro degli obiettivi fissati dalla Regione fiamminga. Numerosi consigli per raggiungere questo obiettivo sono stati presentati durante la giornata pubblica 25 2002 di febbraio. Al fine di registrare rapidamente un miglioramento della sicurezza stradale, la pietra angolare delle raccomandazioni era una combinazione di campagne di sensibilizzazione e di applicazione per migliorare il comportamento degli utenti della strada.

Leggi anche: Download: Solare fotovoltaico: sistemi integrati.

Cinque anni dopo questo evento, e grazie agli sforzi di tutte le parti interessate nella sicurezza stradale a livello federale, regionale, provinciale o locale, sono stati compiuti notevoli progressi poiché il numero di persone uccise in 2005 è inferiore dello 27,5% alla media 1998 - 2000, che rappresenta nel periodo il terzo miglior calo tra i paesi europei. Questo rapporto presenta una sintesi dei dati più rappresentativi sull'evoluzione della sicurezza stradale in Belgio tra 2000 e 2005.

I progressi nel periodo sono notevoli, ma sono stati i più facili da registrare. Continuare a migliorare la sicurezza stradale per raggiungere l'obiettivo di salvare 750 vite all'anno richiederà sforzi complementari. Per questo motivo la Commissione federale per la sicurezza stradale (CFSR) presenta nuove raccomandazioni dettagliate in questo rapporto.

Anche se il Belgio raggiunge l'obiettivo di ridurre del 50% il numero di persone uccise sulle strade, i risultati registrati dai paesi di maggior successo in termini di sicurezza stradale mostrano che sono possibili ulteriori progressi e devono essere registrati. Proponiamo pertanto al governo di prefiggersi l'obiettivo di non superare 500 ucciso sulle strade del Belgio in 2015 e di adottare insieme le misure necessarie per raggiungere questo obiettivo.

Leggi anche: Download: Honda Insight, la prima vettura ibrida venduta

Le raccomandazioni presentate in questo rapporto sono state oggetto di numerose discussioni nei vari gruppi di lavoro e sessioni plenarie della Commissione federale per la sicurezza stradale, ma sempre in uno spirito costruttivo e tenendo conto
la sofferenza indicibile delle vittime della strada e dei loro cari. Desideriamo ringraziare vivamente i membri della Commissione federale per la sicurezza stradale o i gruppi di lavoro per gli sforzi e i contributi alla presente relazione.

Dibattito forums: sicurezza stradale, numeri

Scarica il file (un abbonamento alla newsletter può essere richiesto): Sicurezza stradale, cifre per il Belgio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *