La vettura sarà lei il più velocemente pensiamo?

Rimbalzo sulla posta che Pierre Surun ha pubblicato nella Francia occidentale sabato scorso (9 aprile 2005).

Mi sono chiesto della velocità reale media di un automobilista che secondo Pierre Surun mette 500 euro al mese nella sua auto.
Anche se in autostrada la velocità massima consentita è 130 km / h, in genere non è possibile superare la velocità media 100 km / h su queste lunghe tappe di asfalto. È necessario contare le soste per riposare e spesso non ci si priva durante queste lunghe tappe. Per assicurarsi che la velocità media in autostrada non superi 100 km / h, è sufficiente osservare i camion che raddoppiamo due volte nei lunghi viaggi e che hanno approfittato della nostra fermata per riprendere in anticipo . Nei lunghi viaggi su strade nazionali e dipartimentali, la media scende a 60 km / h rispettando i limiti di velocità. Con i viaggi giornalieri, più viaggi nelle aree urbane, ci si rende conto che la media complessiva dell'automobilista è solo 40 km / h. O la rispettabile velocità di un'auto senza patente o il doppio della velocità di una bici giusta: 20 km / h!
Ma a questo va aggiunto il "tempo perso per guadagnare soldi" per pagare il diritto di guidare. Sulla base degli euro 500 di Pierre Surun al mese, che rappresentano il costo totale di un'auto, ho calcolato che in media il lavoro francese 650 ore / anno per pagare l'acquisto del veicolo, la manutenzione, assicurazione e anche tasse per mantenere la strada.
Con la mia velocità media 40 km / h e sapendo che i francesi viaggiano in media 14000 km all'anno (meno benzina e più diesel), deduco che il francese rotola 350 ore all'anno (approssimativamente parlando di 1 ora per giorno, che dà un buon ordine di grandezza).
Accumulando il tempo impiegato a lavorare per permettersi questo diritto di viaggiare e il tempo effettivamente trascorso nella sua auto per muoversi, vediamo che la velocità media scende a 14 km / h (14000 km / 350 h + 650 h ).
Aggiungete a ciò i costi sociali ed economici dell'inquinamento e la velocità media effettiva scende a 8 o addirittura a 6 km / h.
E arrivo alla semplice conclusione: a questo ritmo, non sarebbe meglio per noi usare ciò che la natura ci ha dato, vale a dire le nostre gambe!
E apro questa riflessione sull'interesse delle bici reclinate. Queste bici sono fino all'30% più efficienti delle bici diritte e puoi raggiungere quasi facilmente velocità medie nell'intervallo da 25 a 30 km / h. Quando conosci la velocità reale di un'auto, vale la pena esaminare la possibilità di sostituire l'auto con una bici efficiente.

Leggi anche: Emissione Thema on Arte: si riscalda sulla terra, la questione climatica

Eric Souffleux, degli anni 26 di Nantes. (mail inviata su 13 aprile 2005)

Pubblicazione nella Francia occidentale di 14 e 15 aprile 2005.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *