Il prezzo reale del petrolio

Nei giorni scorsi è stata superata la simbolica barra dei 50 dollari al barile di petrolio.

Sì, i media hanno ragione: in termini assoluti, il petrolio non è mai stato così costoso, ma in termini relativi? Tenendo conto del livello di inflazione e del costo del denaro?

In questo caso: i media sono tristemente sbagliando, come mostrato dalla curva a seguito della quale i prezzi del petrolio sono stati segnalati per il prezzo in dollari del 1998.

commercio del petrolio dal 1860

citazione greggio da 1860, in valuta corrente e costante. Fonte: CME, clicca per ingrandire

All'inizio degli anni '80, il petrolio era quindi molto più costoso di adesso, dato che, nel 1998 dollari, era vicino a $ 70. Ovviamente sono state le conseguenze della seconda crisi petrolifera, ma i prezzi erano ancora ben al di sopra dei $ 2 per quasi 50 anni!

Un altro punto che dovrebbe essere attualmente preso in considerazione nel prezzo del petrolio: le emissioni di CO2.

Leggi anche:  Villeneuve-sur-Lot: sanzioni e fine dell'olio combustibile?

Alcuni esperti stimano che il costo (futuro ambientale) sia compreso tra $ 10 e $ 40 per tonnellata di CO2 rilasciata nell'atmosfera. Altri parlano, ma è indubbiamente abusivo, da 80 a 100 $. Considera una media bassa ragionevole di $ 20 a tonnellata.

Una tonnellata di olio bruciato, in media, rifiuta 2.5 volte la sua massa nella forma CO2.

Un barile pesa 127 320 kg e quindi rifiutare kg CO2 circa.

Quindi un "costo aggiuntivo" per barile di 0.32 * 20 = $ 6.4. O più del 10% del prezzo corrente. Molto di più su una canna debole. Con la stima alta di $ 100 per tonnellata, moltiplichiamo questa cifra per 5, ovvero più del 50% di aumento e più del 100% di aumento con un barile a $ 25.

Altro:
- Il prezzo reale del petrolio corretto dall'inflazione
- Denaro e reddito dal petrolio greggio
- Potere d'acquisto, salario minimo e petrolio: quante ore di lavoro?

Leggi anche:  Studio di marketing sui desideri delle donne in materia automobilistica

SMIC e olio dal 1990
Numero di ore lavorative richieste dal 1990 per acquistare petrolio, in valuta costante. Fonte: Econologie.com, clicca per ingrandire

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *