soluzione solare

Focus sulla soluzione solare fotovoltaica

Risparmiare denaro preservando il pianeta o addirittura generare entrate aggiuntive? Questa è tutta la promessa dei pannelli solari fotovoltaici! Grazie al loro ridotto impatto ambientale, sono più accessibili che mai per le persone che scelgono di investire.

Energia solare: cos'è?

Tutti pensiamo di conoscere l'energia solare, ma in realtà è così vero?

Principio e funzionamento

Prima di discutere i suoi vantaggi per le case francesi, sembra importante tornare al funzionamento dell’energia solare.

Piani, i pannelli solari hanno una superficie di circa 1 m2 e sono posizionati sui tetti delle case. Così disposti, catturano l'energia della radiazione solare e la trasformano in calore. Quest’ultimo può essere convertito in modo da:

  • produrre energia elettrica: grazie alle celle fotovoltaiche,
  • o riscaldare l'acqua sanitaria utilizzando sensori termici.

O entrambi ! È infatti possibile optare per pannelli ibridi.

Il caso del fotovoltaico: cosa fare con l'energia prodotta?

I pannelli solari fotovoltaici sono pannelli alimentati dal sole. In altre parole: possono produrre elettricità solo essendo illuminati dal sole. Le loro celle permettono di trasformare questa energia in corrente continua che verrà poi trasformata in corrente alternata da un inverter.

Due scenari sono quindi a disposizione dei privati ​​che li possiedono:

  • consumare la propria energia e optare per il circolo virtuoso dell’autoconsumo,
  • oppure scegliere di reimmettere questa corrente nella rete e optare così per la rivendita e il reddito aggiuntivo che ne consegue. L'o un solare, ovvero l'obbligo di acquisto solare permette di coniugare energia solare, risparmio e talvolta profitti importanti!
Leggi anche:  Il funzionamento di una centrale nucleare EDF con "C'est pas Sorcier"

4 ragioni per adottare il solare fotovoltaico

Ogni giorno, qualunque siano le nostre abitudini e la composizione del nostro nucleo familiare, tutti abbiamo bisogno di elettricità. Scegliere di produrlo utilizzando pannelli fotovoltaici significa optare per un'energia tanto ecologica quanto economica.

Essere autonomi

Alcuni individui vedono la soluzione fotovoltaica come un modo per essere autonomi dal punto di vista energetico. Un impianto di autoconsumo è infatti molto determinante quando la produzione corrisponde al consumo domestico.

Per partecipare alla transizione energetica

Scegliere l’energia solare significa, in un certo senso, allinearsi alle attuali normative edilizie e a tutte le sfide che esse comportano. Questi sono in continua evoluzione e ora sono a favore della costruzione di energia positiva. Installando pannelli fotovoltaici sul tetto di una casa singola partecipi attivamente alla transizione ecologica.

Infine, l'utilizzo delle superfici del tetto non utilizzate è un mezzo efficace per valorizza la tua casa. Un motivo in più per interessarsi alle soluzioni fotovoltaiche alla tua portata!

Per controllare la bolletta energetica

In questi tempi in cui il potere d’acquisto delle famiglie è fortemente influenzato da un contesto economico cupo, produrre la propria elettricità utilizzando il fotovoltaico consente di superare in modo sostenibile le fluttuazioni che incidono regolarmente sul prezzo dell’energia. Sicuramente, a seconda delle esigenze della casa, l’installazione dei pannelli rimane un investimento importante ma che può diventare rapidamente redditizio grazie al risparmio realizzato mese dopo mese.

Leggi anche:  Incontro con un genio sconosciuto: Nikolas Tesla

Per generare entrate aggiuntive

Guadagnare con il sole da casa: è possibile!

Sempre più persone stanno adottando misure per installare pannelli solari nelle loro case. Sebbene siano ovviamente in gioco le questioni ecologiche, molti lo vedono anche come un modo per generare reddito aggiuntivo per la propria famiglia.

Rivolgendoti a ENGIE My Power, ad esempio, potrai beneficiare di una soluzione solare fotovoltaica di autoconsumo pensata appositamente per i privati. Quest'ultimo ti offre la possibilità di produrre la tua energia e di risparmiare fino a 1500 euro sulla bolletta energetica.

Esiste però una formula ancora più allettante: gli impianti connessi alla rete permettono di rivendere l'energia prodotta. Misurato in kWp, quest'ultimo viene restituito al fornitore di energia con obbligo di acquisto e permette di ottenere entrate regolari, senza sforzi inutili. Si prega di notare che questa vendita può essere totale o parziale, a seconda delle preferenze. Nel secondo caso si parla poi di autoconsumo con rivendita delle eccedenze.

Vendere la tua energia elettrica: come fare?

Dal 2006, i fornitori di energia elettrica sono obbligati ad acquistare l'elettricità prodotta dai privati ​​a una tariffa regolamentata, fissata per 20 anni. Qualunque sia il fornitore scelto, il prezzo di riacquisto sarà quindi lo stesso.

La questione delle prestazioni

Maggiore è l'efficienza di un impianto fotovoltaico, più redditizia sarà la soluzione solare per la famiglia.

Per vendere la tua elettricità, è necessario fare il punto sulla performance dell'impianto installato. Può variare in base a diversi criteri:

  • il tipo di tecnologia,
  • la potenza dei pannelli,
  • la loro inclinazione sul tetto,
  • ed infine l'insolazione che dipenderà ovviamente dalla stagione ma anche dalla posizione geografica della struttura ricettiva associata.
Leggi anche:  Le scorie nucleari

A parità di attrezzature, non tutti i francesi si troveranno sulla stessa barca né potranno beneficiare degli stessi risultati.

Quali sono i passi da compiere?

Per rivendere la tua elettricità, i passaggi sono relativamente semplici e pochi.

Prima è necessario fare una dichiarazione di installazione di pannelli fotovoltaici al Comune, poi fare una dichiarazione di esercizio di un impianto fotovoltaico al DIDEME, acronimo utilizzato per designare l'orientamento della domanda e dei mercati energetici. Infine dovrà essere stipulato un contratto di connessione.

Buono a ricordarsi: per poter rivendere la tua energia elettrica, la tua installazione di pannelli solari fotovoltaici deve essere stata realizzata da un'azienda certificata RGE.

Qualunque opzione sceglierai (rivendita parziale o totale), investendo in pannelli solari fotovoltaici, sarai inevitabilmente vincitore. E per una buona ragione: o risparmi sulle bollette oppure ottieni entrate aggiuntive. Se la loro attuazione è costosa, è possibile beneficiare degli aiuti offerti dallo Stato e attrezzarsi in modo ancora più semplice e sostenibile. Qualcosa che ti faccia venir voglia di fare rima Ecologia ed economia senza ulteriori indugi!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *