Agricoltura: problemi e l'inquinamento, le nuove tecnologie e soluzioniAgricoltura conservativa

Agricoltura e suolo. controllo dell'inquinamento, bonifica dei terreni, humus e nuove tecniche agricole.
Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 17420
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 7482

Re: agricoltura conservativa

Messaggio non luda Did67 » 28/02/20, 21:23

GuyGadebois ha scritto:.... fuma le articolazioni ....!


Rassicurami: non la cannabis OGM comunque? Quando gli OGM hanno dimostrato di rovinare il cancro!

http://economie-entreprises.com/2015/03 ... e-des-ogm/

[PS: piccola storia personale; Ho sempre sognato di avere una decisione adottata dal Consiglio di amministrazione dello stabilimento in cui ho lavorato per "raccomandare la coltivazione del tabacco" biologico "; Mi aspettavo comunque che cadesse il 1 ° aprile; non è mai successo! Per la cronaca, convertire il luppolo in biologico è stata una battaglia epica - una dozzina di anni fa ... Oggi, con la proliferazione di micro-birrifici, la produzione viene venduta un anno al anticipo! ]
0 x

Avatar de l'utilisateur
GuyGadebois
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5426
iscrizione: 24/07/19, 17:58
Località: 04
x 552

Re: agricoltura conservativa

Messaggio non luda GuyGadebois » 28/02/20, 22:29

Did67 ha scritto:
GuyGadebois ha scritto:.... fuma le articolazioni ....!


Rassicurami: non la cannabis OGM comunque? Quando gli OGM hanno dimostrato di rovinare il cancro!

http://economie-entreprises.com/2015/03 ... e-des-ogm/

[PS: piccola storia personale; Ho sempre sognato di avere una decisione adottata dal Consiglio di amministrazione dello stabilimento in cui ho lavorato per "raccomandare la coltivazione del tabacco" biologico "; Mi aspettavo comunque che cadesse il 1 ° aprile; non è mai successo! Per la cronaca, convertire il luppolo in biologico è stata una battaglia epica - una dozzina di anni fa ... Oggi, con la proliferazione di micro-birrifici, la produzione viene venduta un anno al anticipo! ]

Questi non sono OGM rigorosamente senso, la cannabis ha la principale qualità di essere in grado di ibridarsi in modo estremamente facile: è una pianta con un enorme potenziale di biomassa (ma anche con una miriade di qualità medicinali), che cresce anche in La Siberia (varietà autofiorenti Ruderalis) solo nelle giungle più umide o nelle quote più varie (Indica / Sativa, dioica). Fin dalle prime scoperte di piante poliploidi naturali (mutazioni scoperte, se ricordo bene in Estremo Oriente), i vivaisti e gli imprenditori olandesi (ma anche i dilettanti) non hanno mai smesso di incrociare i genotipi di cannabis per "migliorarli". Seguì un'alterazione delle piante che diventarono ermafroditi (troppa ibridazione eseguita troppo rapidamente). Oggi, questa frenesia purtroppo continua, a scapito della stabilità dei semi, che costringe la piantatrice amatoriale a comprare semi regolarmente e diventare dipendente dagli "allevatori". Ma, ancora una volta, veri OGM, per quanto ne sappia, non esistono.

Ps: Ben fatto per la tua iniziativa sul luppolo, che ricordo fa parte della stessa famiglia della cannabis.
0 x
"È meglio mobilitare la tua intelligenza sulle cazzate piuttosto che mobilitare le tue cazzate sulle cose intelligenti. (J.Rouxel)
"Per definizione la causa è il prodotto dell'effetto". (Trifone)
"360 / 000 / 0,5 è 100 milioni e non 72 milioni" (ABC)
Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 9319
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 178

Re: agricoltura conservativa

Messaggio non luda Janic » 29/02/20, 08:12

si tratta di scegliere tra luppolo "marrone" :?
0 x
"Facciamo scienza con fatti, come fare una casa con le pietre: ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré
Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 17420
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 7482

Re: agricoltura conservativa

Messaggio non luda Did67 » 29/02/20, 11:29

GuyGadebois ha scritto:Questi non sono OGM rigorosamente senso, la cannabis ha la principale qualità di essere in grado di ibridarsi in modo estremamente facile: è una pianta con un enorme potenziale di biomassa (ma anche con una miriade di qualità medicinali), che cresce anche in La Siberia (varietà autofiorenti Ruderalis) solo nelle giungle più umide o nelle quote più varie (Indica / Sativa, dioica). Fin dalle prime scoperte di piante poliploidi naturali (mutazioni scoperte, se ricordo bene in Estremo Oriente), i vivaisti e gli imprenditori olandesi (ma anche i dilettanti) non hanno mai smesso di incrociare i genotipi di cannabis per "migliorarli". Seguì un'alterazione delle piante che diventarono ermafroditi (troppa ibridazione eseguita troppo rapidamente). Oggi, questa frenesia purtroppo continua, a scapito della stabilità dei semi, che costringe la piantatrice amatoriale a comprare semi regolarmente e diventare dipendente dagli "allevatori". Ma, ancora una volta, veri OGM, per quanto ne sappia, non esistono.

Ps: Ben fatto per la tua iniziativa sul luppolo, che ricordo fa parte della stessa famiglia della cannabis.


È una pianta fatta per allogamia - poiché naturalmente dioica. Quindi questi sono naturalmente ibridi (come denti di leone, more, mais ...).

Come molte piante coltivate (grano, ecc.), È anche un poliploide naturale. Il grano è stato poliploidizzato 7 anni fa ... Molte piante coltivate sono quindi "difetti genetici". Fortunatamente, nelle piante, questo non è letale - a differenza degli animali - ma si traduce solo in una dimensione anormalmente grande. Ciò che i nostri antenati hanno individuato rapidamente. E ne fecero le loro cultivar. La differenza tra un "erba" come il piede di galletto, dove devi correre per riempire una ciotola, e il grano è lì.

È stata aggiunta una sfortunata ibridazione che ha dato al primo grano del tipo grano di amido (con il quale potevamo solo fare frittelle) la capacità di fare il glutine - che ha lanciato i pani che sorgono ... Dalla memoria, era più di 3 anni fa ...

L'agricoltura si è sviluppata su una successione di "difetti genetici" e ibridazioni, naturali, alcune migliaia di anni fa. Individuato e riprodotto dai nostri lontani antenati ...

Per la cannabis, mi sembra, non ho approfondito l'argomento e non fumo - quindi prendo poca attenzione a questa domanda anche se le virtù terapeutiche della cannabis non sono prive di interesse -, che ora stiamo parlando di "veri OGM". Non c'è dubbio che questa è cisgenesi (importazione nella cannabis di geni da qualsiasi cannabis, mediante manipolazione genetica) ????

[Gli OGM di cui si parla molto sono "transgenici": prendiamo i geni di una specie completamente diversa per introdurli in una specie coltivata - ad esempio i geni del Bacillus thuringiensis nel mais - il famoso mais Bt della Monsanto].
0 x
Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 17420
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 7482

Re: agricoltura conservativa

Messaggio non luda Did67 » 29/02/20, 11:34

GuyGadebois ha scritto:
Ps: Ben fatto per la tua iniziativa sul luppolo, che ricordo fa parte della stessa famiglia della cannabis.


Ho solo accompagnato, supportato, incoraggiato, all'interno del team di gestione. Il direttore della fattoria, che rimane amico, era "responsabile" di questi file, come si suol dire. Ma a volte, era necessario sostenere, ingannare, ecc ... Abbiamo anche, molto presto, istituito un metanizzatore, in un momento in cui la professione agricola era ancora contro ...

Fortunatamente, eravamo abbastanza mobilitati e uniti a livello di gestione ...

Il colpo della deliberazione "tabacco biologico", pensavamo davvero che l'avremmo fatto - per divertirci !!! Perché quando le cose sono serie e tese, devi anche ridere !!!
0 x

Moindreffor
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3980
iscrizione: 27/05/17, 22:20
Località: confine tra Nord e Aisne
x 676

Re: agricoltura conservativa

Messaggio non luda Moindreffor » 29/02/20, 14:51

Did67 ha scritto:
GuyGadebois ha scritto:
Ps: Ben fatto per la tua iniziativa sul luppolo, che ricordo fa parte della stessa famiglia della cannabis.


Ho solo accompagnato, supportato, incoraggiato, all'interno del team di gestione. Il direttore della fattoria, che rimane amico, era "responsabile" di questi file, come si suol dire. Ma a volte, dovevi sostenere, ingannare, ecc. Molto presto abbiamo anche istituito un metanizzatore, in un momento in cui la professione agricola era ancora contraria ...
Fortunatamente, eravamo abbastanza mobilitati e uniti a livello di gestione ...

Il colpo della deliberazione "tabacco biologico", pensavamo davvero che l'avremmo fatto - per divertirci !!! Perché quando le cose sono serie e tese, devi anche ridere !!!

è la professione agricola o la popolazione locale, perché da casa mia sono piuttosto i residenti che si oppongono a questo tipo di progetto
0 x
"Quelli con le orecchie più grandi non sono quelli che sanno meglio"
(di Me)
Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 17420
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 7482

Re: agricoltura conservativa

Messaggio non luda Did67 » 29/02/20, 14:59

In questo caso, abbiamo prima avuto bisogno dell'accordo del consiglio di amministrazione, dove abbiamo avuto difficoltà a ottenere il via libera (è stato recitato dietro le quinte, molto prima, con un lavoro sostanziale che è durato 1 o 2 anni ...).

Poi, durante la fase di indagine pubblica, c'è stata anche una grande agitazione nella popolazione locale che temeva odori, rischio di esplosione, perdita di valore delle case, ecc.

Innovare non è mai facile. Ahimè, le paure dominano molte reazioni ... Dobbiamo solo essere "verdi", ma ci sono dei limiti. Non quello al mio posto! Con gli altri, è fantastico!
0 x
Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 9319
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 178

Re: agricoltura conservativa

Messaggio non luda Janic » 29/02/20, 15:22

Siamo diventati "verdi", ma ci sono dei limiti. Non quello al mio posto! Con gli altri, è fantastico!
non ha nulla a che fare con l'ecologia. Le persone non vogliono discariche, inceneritori, centrali atomiche (tranne che qui devi buttare euro nella borsa del comune), turbine eoliche o qualsiasi altra cosa che rovini il loro paesaggio, la loro vita tranquilla semplicemente : verde e non verde.
0 x
"Facciamo scienza con fatti, come fare una casa con le pietre: ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré
Avatar de l'utilisateur
GuyGadebois
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5426
iscrizione: 24/07/19, 17:58
Località: 04
x 552

Re: agricoltura conservativa

Messaggio non luda GuyGadebois » 29/02/20, 15:29

Janic ha scritto:
Siamo diventati "verdi", ma ci sono dei limiti. Non quello al mio posto! Con gli altri, è fantastico!
non ha nulla a che fare con l'ecologia. Le persone non vogliono discariche, inceneritori, centrali atomiche (tranne che qui devi buttare euro nella borsa del comune), turbine eoliche o qualsiasi altra cosa che rovini il loro paesaggio, la loro vita tranquilla semplicemente : verde e non verde.

Sono per le turbine eoliche dal momento in cui sono abbastanza lontane che il loro rumore non mi impedisce di dormire. Per quanto riguarda il paesaggio, lo trovo bellissimo come un mulino a vento.
0 x
"È meglio mobilitare la tua intelligenza sulle cazzate piuttosto che mobilitare le tue cazzate sulle cose intelligenti. (J.Rouxel)
"Per definizione la causa è il prodotto dell'effetto". (Trifone)
"360 / 000 / 0,5 è 100 milioni e non 72 milioni" (ABC)
Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 9319
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 178

Re: agricoltura conservativa

Messaggio non luda Janic » 29/02/20, 15:50

Sono per le turbine eoliche dal momento in cui sono abbastanza lontane che il loro rumore non mi impedisce di dormire. Per quanto riguarda il paesaggio, lo trovo bellissimo come un mulino a vento.
la distanza minima è di 1.000 metri dalle abitazioni. È soprattutto l'accumulo che può ostacolare? Ma davvero, a livello estetico, non è peggio di questi immensi camini di fabbrica di ieri, campanili o cattedrali della chiesa o persino questi terribili piloni elettrici che sono molto peggio e ai quali tutti si sono abituati e che dire degli elevatori di grano o delle centrali nucleari con le loro enormi torri di raffreddamento fino a 178.5 m. e i loro vapori continui.
0 x
"Facciamo scienza con fatti, come fare una casa con le pietre: ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré




  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "Agricoltura: problemi e l'inquinamento, nuove tecniche e soluzioni"

Chi è in linea?

Utenti che lo stanno visitando forum : Nessun utente registrato e ospite 10