Islanda preoccupato i mercati finanziari

Gli analisti esaminano attentamente il deterioramento della situazione finanziaria dell'isola. Alcuni lo vedono come segnali di avvertimento di una grave crisi che potrebbe diffondersi.

Una crisi finanziaria internazionale avrebbe preso forma nel mezzo del Nord Atlantico? Questo è temuto dai mercati globali in quanto la banca centrale di Reykjavik ha appena alzato, la scorsa settimana, il suo tasso chiave, portandolo a 11,75%. Una misura tutt'altro che aneddotica per gli analisti che seguono la situazione della piccola isola degli abitanti di 300 000 come se fosse un mercato importante. In realtà, vogliono sapere se questo è solo un epifenomeno o il presagio di una grave crisi del sistema finanziario internazionale.

Per saperne di più

Leggi anche: Il 4x4 PSA Peugeot Citroën

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *