Le banche in via di responsabilità ambientale?

Con la campagna "Banche francesi: risparmia il clima!" »Lanciato nel gennaio 2006, e un conseguente rapporto pubblicato un mese dopo, Friends of the Earth non è andato a mezze misure per far reagire le banche sulla loro responsabilità ambientale. Risultati, analisi, raccomandazioni, l'approccio della ONG sembra dare i suoi frutti.

A un mese dal lancio della campagna “Banche francesi: risparmia il clima! ", Friends of the Earth ha pubblicato a febbraio un rapporto dal titolo" Le banche francesi e l'ambiente: resta quasi tutto da fare. »Dopo un'analisi puntuale del sistema di gestione ambientale, del sistema di valutazione della politica ambientale, degli impatti ambientali diretti e infine degli impatti indiretti (politiche di investimento e finanziamento), il rapporto conclude che, tra le otto banche francesi studiati *, nessuno attualmente ha una vera politica ambientale. Secondo la ONG, le banche non forniscono la prova che fanno dell'ambiente la priorità che tutte mostrano. Si evidenzia in particolare la virtuale assenza di trasparenza, vaghi obiettivi ambientali, l'assenza di valore aggiunto da parte delle banche che hanno assunto impegni volontari come il Global Compact e sottolinea la necessità di generalizzare e rafforzare le disposizioni della legge NRE.

Leggi anche:  Colza colza: una miniera d'oro per l'agricoltura canadese

Per saperne di più

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *