Una specie di uccelli su 10 potrebbe scomparire entro 100 anni

Secondo uno studio, entro il 2100, quasi il 10% delle specie aviarie sarà probabilmente scomparso, vittime della caccia, dei cambiamenti climatici o della distruzione del loro habitat.
condotto presso la Stanford University (California). In primo luogo, Cagan Sekercioglu ei suoi colleghi hanno compilato i dati per le 9916 specie di uccelli conosciute e hanno sviluppato tre scenari, dal più ottimistico al più pessimista. I biologi sono stati così in grado di determinare che, entro un secolo, tra il 6 e il 14% di tutti gli uccelli si sarà estinto, mentre il 7-25% finirà in pericolo o sopravviverà.
lo stato prigioniero. Successivamente, il team americano si è proposto di analizzare l'impatto di un tale calo della biodiversità della fauna aviaria sull'ambiente, sulla salute umana e sull'economia. Per fare ciò ha sintetizzato le ricerche svolte sui vari ruoli
effetti ecologici giocati dagli uccelli (impollinazione, lavoro di spazzatura, controllo degli insetti, ecc.). Per i ricercatori, le conseguenze di future estinzioni sono ancora più gravi
che riguardano principalmente specie specializzate - quindi difficili da sostituire - indebolite dalla loro dipendenza da un particolare ecosistema. USAT 14/12/04 (1 specie di uccelli su 10 potrebbe scomparire entro 100 anni)

Leggi anche:  Le particelle che viaggiano

http://www.usatoday.com/news/science/2004-12-13-bird-species_x.htm

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *