relitto di coccinella

Cosa fare con un incidente d'auto?

Non appena il suo compagno a quattro ruote muore dopo anni di buon e leale servizio, ci si trova nell'obbligo di liberarsene definitivamente a pena di sanzioni penali. Tuttavia, questo non dovrebbe essere fatto a caso ed essere eseguito da chiunque, poiché la rimozione di un relitto e la sua consegna a una demolizione è un'operazione regolamentata a livello europeo. In questo articolo discuteremo in dettaglio le formalità amministrative da espletare e le carte da fornire affinché la rimozione di un incidente d'auto possa essere effettuata nel regolamento.

Rimozione auto incidentate: a chi rivolgersi?

Soprattutto, un relitto o veicolo fuori uso (ELV) designa qualsiasi veicolo non più idoneo alla circolazione, vale a dire che è tecnicamente irreparabile o non soddisfa le condizioni necessarie per viaggiare in sicurezza. Solo un esperto incaricato dagli assicuratori è autorizzato a dichiarare che a auto è un relitto.

Considerato dal voce 16 01 04 della nomenclatura dei rifiuti come rifiuti potenzialmente pericolosi a causa dei loro componenti tanto tossici quanto inquinanti che possono danneggiare l'ambiente, ELV devono essere sottoposti a una procedura di distruzione speciale. Per questo la legge obbliga il loro titolare a separarsene al più presto vendendoli o cedendoli gratuitamente a terzi. centro ELV approvato. Chiunque non ottemperi a tale disposizione è punito con la reclusione per 2 anni con la multa fino a 75 euro.

Pertanto, se hai uno o più veicoli fuori uso parcheggiati nel tuo cortile e che inquinano visivamente il tuo spazio esterno, per evitare problemi con le autorità europee, devi chiamare uno specialista per la rimozione di un relitto titolare di a Omologazione ELV rilasciata con decreto prefettizio. Tale approvazione attesta efficacemente il fatto che questo professionista soddisfa tutte le condizioni che gli consentono di rimuovere, distruggere e disinquinare i rottami d'auto secondo le norme vigenti.

Leggi anche:  auto a idrogeno solare

Per trovarne uno vicino a te non devi far altro che fare qualche ricerca su internet, in particolare su directory specializzate. Quindi, sei libero di fissare l'appuntamento in base alla tua disponibilità. Il D-day, il demolitore ELV approvato si occupa del carico, del percorso e della consegna dei tuoi veicoli al centro.

Si noti che con un demolitore ELV approvato, la procedura di rimozione del relitto è completamente gratuita. Tuttavia, le spese di traino possono essere applicate nei seguenti casi:

  • L'auto a fine vita è priva dei suoi componenti essenziali, ovvero il suo motore, la sua carrozzeria
  • Il suo proprietario lo ha dotato di componenti non omologati
  • Il relitto è parcheggiato in un luogo di difficile accesso o chiuso
  • Il relitto si trova a una distanza di oltre 30 km dal centro VHU

restauro del relitto

Quanto riprende il centro autorizzato ELV di un incidente d'auto?

Indipendentemente dal tipo di problema che ha messo fuori servizio la tua vecchia auto, sebbene la procedura di rimozione sia nella maggior parte dei casi gratuita, il tuo relitto può invece porta qualche euro in quanto è ancora provvisto dei suoi elementi essenziali, e tanto più quando presenta parti in buono stato. Ad ogni modo, per un ELV piuttosto recente, il centro ELV approvato offre un preventivo personalizzato, in particolare in base al suo modello e alle sue condizioni. Viceversa, se il relitto è di 13 anni o più, l'importo dell'offerta dipende soprattutto dal suo peso in relazione ai prezzi mensili del rottame.

In generale, il prezzo di riscatto oscilla tra 50 e 500 €. Per una stima precisa, ti consigliamo di rivolgerti a uno strumento di valutazione online disponibile direttamente sul sito ufficiale di alcuni centri ELV approvati.

Leggi anche:  Il costo dell'uso di un'auto

E il bonus rottamazione?

Nota che lo stato può passarti al premio di rottamazione (un dispositivo attraverso il quale il governo contribuisce a ridurre l'inquinamento in Francia) se il tuo veicolo fuori uso soddisfa le seguenti condizioni:

  • L'ELV è tuo da almeno 12 mesi
  • Questo è registrato nella Francia continentale
  • È immatricolato prima del 2006 (se è dotato di motore a benzina)
  • Non è impegnato
  • È coperto da assicurazione auto quando viene rottamato
  • Viene consegnato entro e non oltre 6 mesi dalla data di richiesta

Quali sono i documenti necessari per la rimozione di un incidente d'auto?

Che tu sia un privato o un professionista, sei tenuto a restituire al centro ELV responsabile della rimozione legale del tuo relitto un certo numero di documenti giustificativi. Questi documenti giustificativi sono i seguenti:

  • Le certificato di registrazione dal relitto a strisce e recanti la menzione venduta o ceduta il giorno e l'ora del trasloco. Questo documento deve essere firmato anche dal/i titolare/i. In caso di smarrimento o furto della carta di circolazione del veicolo è necessario presentare una denuncia di furto o smarrimento al centro ELV autorizzato. Se il tuo relitto ha più di 30 anni e non hai più la sua carta di registrazione, devi fornire un atto che dimostri che questo ELV è davvero di tua proprietà.
  • L' documento di identità del/i titolare/i indicato/i nel certificato di registrazione: carta d'identità nazionale, patente di guida, passaporto o permesso di soggiorno.
  • Un certificato di non pegno che ha meno di 15 giorni. Questo documento può essere scaricato direttamente dal sito web del governo.
  • Un modulo di dichiarazione del VLE consentendo la risoluzione del contratto assicurativo cui quest'ultimo era soggetto. Questo deve indicare in bianco e nero i dettagli di contatto del demolitore approvato così come il suo numero di approvazione.
Leggi anche:  Download: desulfate, recuperare e rigenerare un vantaggio di batteria scarica

Al termine della rimozione non deve essere eseguita alcuna procedura. Il centro ELV approvato ti invierà a ricevuta di accettazione non appena il tuo relitto è arrivato allo sfasciacarrozze. È anche responsabile dell'invio di una copia di questo documento alla prefettura del tuo dipartimento. Si tratta infatti di un certificato attestante il fatto che il trasloco è stato effettuato nel rispetto della normativa vigente.

Una domanda o un dubbio? Mettilo sul forum rifiuti e riciclaggio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *