motocicletta elettrica

Guida elettrica su 2 ruote: cosa cambierà nel 2021

La guida su 2 ruote è la scelta di molti cittadini che devono affrontare un traffico urbano saturo di veicoli privati ​​e mezzi pubblici. Bisogna ammettere che questo mezzo di trasporto è più pratico, soprattutto con l'arrivo di modelli elettrici sul mercato francese, gli appassionati di moto possono unire l'utile al dilettevole riducendo il loro impatto ecologico. L'entusiasmo per le moto elettriche e gli scooter si spiega in particolare con la diversificazione dei modelli negli ultimi anni, ma anche con l'implementazione di misure fiscali, bonus di acquisizione nonché disposizioni favorevoli alla loro circolazione nell'ambiente urbano. Dal 2020 ad esempio, gli scooter elettrici possono circolare sulle corsie riservate agli autobus e ai taxi per evitare il traffico. Vale anche la pena ricordare i tanti risparmi di cui si può godere grazie all'utilizzo di un file motocicletta elettrica : manutenzione ridotta, consumo di carburante 10 volte inferiore ... A questo si aggiunge il comfort di utilizzo grazie all'assenza di vibrazioni e odori di gas.

Anche la mobilità elettrica è fortemente incoraggiata attraverso molti dispositivi soggetti ad aggiornamenti periodici. Per quest'anno 2021 ad esempio è ancora possibile usufruire di un bonus ecologico con l'acquisto. C'è anche una novità per quanto riguarda la tassa ecologica regionale e il bollino Crit'Air. Aggiornamento su cosa cambierà nel 2021 per le persone che guidano 2 ruote elettriche.

I bonus delle moto elettriche e degli scooter nel 2021

Le bonus ecologico è un aiuto finanziario previsto per l'acquisto di veicoli a due ruote con motore elettrico. Non riguarda quindi chi opera con una batteria al piombo e non implica condizioni di risorse come nel caso dell'acquisto di una bicicletta elettrica.

Per ottenere questo bonus, devi anche accettare di non rivendere il veicolo entro un anno dalla sua immatricolazione o prima che raggiunga il 2000 km al metro.

Nota che è valido anche per il noleggio.

scooter elettrico

Quanto costa il bonus ecologico per moto elettriche e scooter?

Importo da pagare il bonus ecologico è determinato in base alla potenza netta massima del motore a 2 ruote.

Per i veicoli con una potenza di 2 kW o più o 3 ​​kW, il premio è fissato a 250 euro per kWh di energia della batteria entro il limite del 27% del costo di acquisto del veicolo comprensivo di tutte le tasse o il massimale del bonus ecologico 2021 che è di 900 euro.

Leggi anche:  prototipo diesel ibrido

L'acquisto di un nuovo 2 ruote la cui potenza è inferiore a 2 kW consente inoltre di beneficiare di un premio ecologico equivalente a 20% del prezzo di acquisto entro il limite di 100 euro.

È importante sapere che la norma europea che si applica per definire la potenza della moto o dello scooter è la Direttiva 2002/24 / CE o il Regolamento UE 168/2013.

I termini di pagamento del bonus ecologico

Molti venditori specializzati offrono oggi modelli di veicoli interessati da questi bonus ecologici per moto elettriche e scooter fornito dall'amministrazione. Forse il premio detratti direttamente dal prezzo del veicolo in fase di acquisto dal concessionario, e in questo caso la fattura deve indicare chiaramente il bonus e l'eventuale aumento se previsto.

Puoi anche ricevere il bonus ecologico sotto forma di rimborso a condizione che tu faccia specifica richiesta online. In questo caso, dovrai compilare il modulo previsto a tal fine sul sito del servizio pubblico.

Caso speciale del bonus ecologico in Île-de-France

Un bonus ecologico è previsto per i professionisti stabiliti nella regione dell'Île-de-France e che desiderano acquistare una motocicletta o uno scooter elettrico.

Questo dispositivo è particolarmente indicato Professionale e più precisamente agli autoimprenditori, alle libere professioni, alla SARL, agli artigiani, ecc. che giustificano un numero di identificazione fiscale nonché alle società immobiliari.

Poiché il bonus è limitato a un massimo di 5 veicoli per azienda, il suo importo corrisponde a 1 euro senza superare il 500% del prezzo del veicolo IVA esclusa.

Si precisa che per beneficiare di tale agevolazione le aziende devono soddisfare anche le condizioni relative al fatturato annuo (inferiore o uguale a 10 milioni di euro) e alla forza lavoro (inferiore a 50 dipendenti). Per quanto riguarda il veicolo, deve avere una potenza del motore inferiore o uguale a 10 watt.

2 ruote elettriche

Il bonus ecologico applicabile nella Parigi intramurale

Un bonus ecologico corrispondente a una somma di 400 euro e limitato al 33% del prezzo di acquisto del veicolo IVA esclusa è destinato ad essere applicato specificamente a Parigi intramurale.

Leggi anche:  oli motore, additivi e superlubrifiants 2

Questa sovvenzione si riferisce più specificamente ai nuovi veicoli la cui velocità non supera i 45 km / h, funzionanti con una batteria al litio e con una potenza del motore di 2000 W o inferiore.

Il beneficio di questo bonus è cumulabile con altri meccanismi esistenti per l'acquisto di moto e scooter elettrici.

Il bonus a Nizza

Anche le persone residenti nella città di Nizza possono beneficiare di un premio corrispondente a 25% del prezzo di acquisto IVA inclusa del nuovo veicolo elettrico a due ruote e limitato a 200 euro per materiale.

Il prezzo della versione tassa regionale 2021 per le carte grigie di motocicli e scooter elettrici

La tassa regionale, nota anche come tassa Y1, è determinata sulla base della potenza del motore moltiplicata per il costo di un cavallo fiscale, che varia a seconda della regione.

Buone notizie per chi ha acquistato una moto o uno scooter elettrico nel 2021, perché lo è esente dall'imposta regionale nella maggior parte delle regioni ad eccezione del Centro-Valle della Loira e della Bretagna, dove l'esenzione è fissata solo al 50%. Anche l'esenzione dalla tassa regionale sui veicoli puliti non si applica nella Francia d'oltremare. Così, è fissato a 41 euro in Guadalupa, 42,50 euro in Guyana, 51 euro a Riunione e 30 euro a Mayotte e Martinica.

L'adesivo Crit'Air per moto elettriche e scooter

L'adesivo Crit'Air o il certificato di qualità dell'aria è stato messo in circolazione dal 1 ° luglio 2016 a Parigi. È stato posto in essere per facilitare l'identificazione dei veicoli autorizzati o meno ad accedere e circolare liberamente nelle zone a traffico limitato in caso di elevato picco di inquinamento e l'installazione di circolazione differenziata nelle EPZ (Zone a bassa emissione).

L'installazione dell'adesivo Crit'Air riguarda sia le auto che le 2 ruote.

È determinato in base al livello di inquinamento e alla data di immatricolazione del veicolo interessato ed è definito da a colore e numero caratteristici.

Qual è l'adesivo Crit'Air da applicare su moto e scooter elettrici?

Per poter circolare durante i picchi di inquinamento e nelle zone a traffico limitato, i motocicli e gli scooter elettrici devono essere muniti del bollino Crit'Air che corrisponde al loro grado di inquinamento atmosferico.

Avere una moto o uno scooter elettrico ti permette di avere un bollino verde corrispondente all'adesivo Crit'Air 0 adatto per veicoli 100% elettrici e idrogenos.

Leggi anche:  Download: Rapporto sui trasporti urbani: l'energia e l'organizzazione

Dove posizionare l'adesivo Crit'Air?

L'adesivo deve essere visibile sul forchetta moto o scooter elettrico. Se il tuo veicolo ne è dotato, puoi evidenziarlo anche a livello di bolla.

Come ottenere il bollino Crit'Air?

Per acquistare l'adesivo Crit'Air da apporre sulla tua moto o scooter elettrico, devi andare su sul sito web dedicato, quindi completa il modulo di richiesta. Il badge ti verrà inviato per posta all'indirizzo indicato sul certificato di registrazione, dopo un periodo di attesa di 10 giorni in media.

Dove è obbligatorio l'uso dell'adesivo?

Il bollino è obbligatorio per viaggiare durante il picco di inquinamento e nelle zone di mobilità a basse emissioni (ZFE-m) come Parigi, Lione-Villeurbanne, Lille, Grenoble, Strasburgo e Tolosa.

Dal 1 giugno 2021, la sua presentazione sarà richiesta anche a Le Grand Paris e nei suoi 79 comuni dove verranno messi in atto i controlli delle miniature e in particolare l'over-tagging dei video.

Qual è il prezzo dell'adesivo Crit'Air?

L'adesivo Crit'Air per moto elettriche e scooter è euro 3,62. Questa tariffa include le spese di spedizione. Devi fare attenzione a ordinare il tuo certificato dal sito del governo per pagarlo al prezzo giusto, poiché i siti di terze parti offrono di ordinarlo da te a un prezzo più alto.

Il suo periodo di validità è illimitato, il rinnovo è necessario solo quando il badge è danneggiato ed è diventato illeggibile.

Quali sono i reati?

Guidare in una ZFE-m come Parigi, ad esempio, senza il tuo adesivo Crit'Air costituisce una violazione dei regolamenti. È sanzionato dal multa minima di 45 euro se il pagamento è immediato. Tale importo verrà portato a 180 euro in caso di ritardato pagamento.

Allo stesso modo, il fatto di contraffare il badge o guidare con un badge illeggibile, apposto male o che non corrisponde alla categoria delle vostre 2 ruote è punibile con una multa.

La manomissione dell'autoadesivo è sanzionato con il pagamento di una sanzione minima di 135 euro aumentabile a 750 euro.

Sebbene la sanzione non comporti la revoca dei punti sulla patente di guida, può comunque portare a immobilizzazione e sequestro del tuo veicolo!

Una domanda ? Mettilo sul forum trasporto elettrico

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *